Secondo gli strateghi di JPMorgan Chase & Co, le probabilità di una correzione Bitcoin aumenterebbero se i flussi nel più grande fondo di criptovalute scambiato al mondo rallentassero in modo significativo.

Secondo il rapporto Bloomberg, gli strateghi di JPMorgan Chase ritengono che le probabilità di una correzione dei Bitcoin aumenterebbero se i flussi nel più grande fondo di criptocurrency scambiato al mondo rallentassero significativamente. Gli asset gestiti dal Grayscale Bitcoin Trust sono saliti a 13,1 miliardi di dollari da 2 miliardi di dollari all’inizio di dicembre 2019, in un contesto di triplicazione del prezzo del bitcoin fino a quest’anno. Gli afflussi nel fondo si aggirano intorno al miliardo di dollari al mese, ha scritto in una nota venerdì gli strateghi di JPMorgan guidati da Nikolaos Panigirtzoglou.

Un rallentamento dei flussi aumenterebbe il rischio di una correzione del Bitcoin.

Gli strateghi hanno detto che mentre è difficile evitare di descrivere i Bitcoin come „ipercomprato“, i flussi nella fiducia „sono troppo grandi per permettere a qualsiasi posizione di srotolare lo slancio dei trader per creare dinamiche di prezzo negative sostenute“. Un forte rallentamento di questi flussi aumenterebbe il rischio di una correzione del Bitcoin simile a quella della seconda metà del 2019, hanno detto. Il prezzo del bitcoin ha raggiunto il massimo storico di 24.291,38 dollari la domenica.

Il Bitcoin continua a salire a nuovi massimi.

Al momento di scrivere, BTC sta cambiando di mano a poco meno di 24.000 dollari. I sostenitori della criptocurrency sostengono che sta guadagnando terreno tra gli investitori a lungo termine come copertura contro la debolezza del dollaro e i rischi come l’aumento dell’inflazione. Altri sostengono che un insostenibile fervore speculativo, esacerbato dai fondi di quant trend, sia alla base di gran parte del rally di Bitcoin e di altri asset digitali. L’anno scorso la principale moneta criptata è scivolata dal picco di fine giugno a 7.158 dollari alla fine di quell’anno, anche se è quasi raddoppiata per il 2019. Ci sono segnali di un crescente interesse da parte delle aziende e delle istituzioni per la crittovaluta, nonostante la sua famosa volatilità.

Kommentare geschlossen.